Acquistare un condizionatore: consigli per la scelta

Chiunque volesse cambiare o installare per la prima volta un condizionatore, bisogna tenere a mente che è molto importante puntare su modelli con tecnologia Inverter, e quindi capaci di modificare la potenza dell’apparecchio all’effettiva necessità di utilizzo riducendo così il numero di cicli di accensione e di spegnimento.

Grazie a questa tecnologia si può beneficare di un risparmio energetico che supera il 30% in bolletta.

Altro punto, è bene puntare su condizionatori di classe A o con classe maggiore. Nonostante il maggior costo iniziale, è risaputo che generano un risparmio maggiore rispetto a una classe inferiore.

La spesa si recupera in pochi anni.

Altra cosa importante sono dimensioni dell’impianto. La dimensione deve essere direttamente proporzionale all’ambiente da rinfrescare. È possibile fare alcuni calcoli da soli, ma per la maggior parte dei casi è bene affidarsi a un esperto per sapere qual è la potenza ideale in funzione delle dimensioni dell’abitazione. Un condizionatore troppo grande, oltre a essere più caro, potrebbe far aumentare la bolletta del 50%. Anche se compri un climatizzatore troppo piccolo comporterà uno spreco maggiore senza rinfrescare la camera.

Assistenza Condizionatori Roma fornisce questi preziosi consigli attendendo l’arrivo dell’estate e consiglia di iniziare a muoversi per fare una giusta manutenzione ed evitare tutti i problemi che possono incorrere per non averlo fatto così come specificato sul nostro sito web.

Quando è il caso di cambiare l’impianto di riscaldamento?

Se da qualche tempo a questa parte hai pianificato di acquistare una nuova caldaia, per diversi motivi tra i quali: la caldaia vecchia sta andando in blocco definitivo o forse hai bisogno di modernizzare casa e di conseguenza anche il riscaldamento, TermoclimaPM può dare qualche consiglio su come scegliere la caldaia in base alle tue esigenze.

Prima di affrontare questo argomento, però, ricordiamo ai meno avvezzi alla materia che la caldaia, non solo riscalda la casa, ma produce acqua calda sanitaria. Di conseguenza, specie in inverno, la caldaia risulta essere un accessorio fondamentale per rendere confortevole casa propria.

La prima domanda secca

Perché, poi, frequentemente diventa obbligatorio cambiare la caldaia? Per prima cosa bisogna dire, il tempo è il peggior nemico. Come tutti gli apparecchi domestici, anche la caldaia diventa obsoleta. In secondo luogo, controllando la bolletta, ci si può accorgere che i costi sono saliti, perché il vecchio modello di caldaia consuma troppo combustibile. E, nonostante la manutenzione, i risultati sono minimi. Ergo, in famiglia si decide di acquistare un modello di nuova generazione.
In riferimento a come scegliere la caldaia adatta alle nostre esigenze, TermoclimaPM si sente di consigliare quanto segue:

Consiglio 1

Decidere il ruolo che la caldaia deve avere: un conto è scegliere un modello, dove la sua unica funzione sia quella di riscaldamento, un altro è optare per un sistema che produca acqua calda sanitaria. In ogni caso, oggigiorno, si sente parlare molto bene riguardo i modelli ibridi, in grado di soddisfare appieno entrambe le funzioni.

Consiglio 2

Tenere a mente il numero di stanze da riscaldare e della loro grandezza. Infatti in base a questo, in una casa grande, una caldaia a condensazione sarà più adatta di una a camera stagna e viceversa.

Consiglio 3

Dove installare la caldaia? Dentro o fuori casa? In base alla tua scelta, potrai optare per una caldaia murale, da installare a parete, o per una caldaia a camera aperta, ideale per grandi balconi.

Consiglio 4

Altro aspetto, si deve tenere conto della resa energetica e della percentuale di energia derivante dalla combustione. Se il rendimento di combustione è alto, si otterrà un risparmio sul consumo di combustibile, una migliore efficienza energetica e la bolletta del gas sarà meno salata.

Grazie a queste dritte, avrai le idee molto più chiare in riferimento a come scegliere la caldaia adatta alle tue esigenze ed eventualmente approfondire l’argomento.
TermoclimaPM offre soluzioni di questo genere per la sicurezza domestica da oltre 20 anni, operando a Roma con successo e soddisfazione dei clienti.

Le migliori caldaie al mondo e in Italia

Tutti coloro che fossero interessati ad acquistare una nuova caldaia, magari per recuperare il riscaldamento della propria abitazione o perché il vecchio apparecchio disperde troppo, nella maggioranza non ha un quadro preciso di quali sono le imprese di settore, attive sul mercato.

Per questo motivo, in quanto professionisti, vi segnaliamo le migliori marche di caldaie da comprare.

I marchi più affidabili sono secondo noi:

  • Vaillant: azienda tedesca con decennale esperienza alle spalle nel mercato della termoidraulica, della climatizzazione e della ventilazione. La Vaillant si è guadagnata, nel corso degli anni, un ruolo di leadership nel settore, offrendo prodotti che assicurano il comfort nelle abitazioni. Gli ultimi modelli, soprattutto, sono addirittura ad energia rinnovabile che rispettano l’ecosistema, consumano poco combustibile e ammortizzano i costi.
  • Viessmann: altra azienda tedesca, localizzata ad Allendorf, fabbrica caldaie davvero efficienti ed innovative. Chi le acquista non lo fa solo per riscaldare il contesto domestico, visto che sono molto apprezzate anche nei locali industriali.
  • Junkers: azienda storica dal 1932 è di proprietà del gruppo Robert Bosch GmbH, ha sempre venduto caldaie in grado di assicurare massimo comfort, prestazioni eccellenti, risparmio energetico e pieno rispetto ambientale. Di sicuro, tra le migliori marche di caldaie.

Tra i marchi italiani più affermati nel mercato delle caldaie, ricordiamo:

  • Biasi: di Verona, dagli anni ’30 è cresciuta a piccoli passi, lasciando intatta la mission aziendale del fondatore, Leopoldo Biasi. “Creare il comfort per migliorare la qualità della vita”. Le caldaie a basamento, le caldaie murali e le caldaie a circuito doppio/singolo di Biasi sono apprezzate sia in Italia che all’estero. Infatti metà degli incassi di Biasi è dovuto ai mercati internazionali.
  • Ariston: sicuramente tra le migliori marche di caldaie, non solo in Italia, ma anche in campo internazionale. L’azienda si è sempre impegnata nella produzione di caldaie con un alto livello tecnologico e nel rispetto ambientale. Basti pensare che le macchine a condensazione di Ariston abbassano i consumi energetici del 35% e le emissioni di sostanze nocive del 75%. comprare una caldaia Ariston vuol dire, perciò, pagare di meno in bolletta. Garanzia.
  • Cosmogas: nella messa in commercio di caldaie murali a gas, caldaie ecologiche e caldaie a basamento, questa fantastica realtà italiana ha molto da dire. Prestazioni eccellenti, consumi ridotti sono i suoi valori cardine.

Ricordiamo infine, tra le migliori marche di caldaie, anche Immergas, Ferroli, Beretta, Baxi S.p.A.

Insomma, in fase di acquisto di una caldaia, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Per consulenza ed installazione di caldaie nella zona di Roma e provincia, è possibile contattarci direttamente attraverso il nostro sito web o i nostri numeri telefonici.

Caldaie Pelucchi è il centro servizi per l’assistenza di caldaie a Roma, di qualsiasi modello e marca. Grazie agli otre 20 anni di esperienza sul campo e con corsi di aggiornamento.

Scrivici su Facebook

Pulizia della caldaia, obbligatoria per evitare rischi

In molti sono a conoscenza che le caldaie a gas hanno moltissime funzioni nel nostro ambiente domestico: in primis, riscaldano gli ambienti domestici. Poi, tramite il collegamento con i radiatori presenti nelle quattro mura domestiche, forniscono acqua calda per sanitari, ecc.

Eseguire la pulizia caldaia, specie delle caldaie a gas, è un’operazione fondamentale, e se ne devono occupare tecnici esperti e specializzati, in modo da evitare rischi per la salute.

Ogni quanto occorre effettuare la manutenzione della caldaia?

In quanto addetti ai lavori, assistenzacaldaiearoma.info consiglia di fare eseguire le opportune verifiche una volta all’anno, meglio se a ridosso dell’inverno.
Non è un mistero il fatto che per la manutenzione delle caldaie, il controllo verte su tre attività: la pulizia del bruciatore, il controllo dei fumi e la manutenzione ordinaria dell’impianto di riscaldamento. Successivamente a queste tre operazioni, la caldaia a gas sarà perfettamente funzionante. I rischi per salute si ridurranno a zero per tutti i membri della famiglia.

Il pericolo di incidenti domestici, che purtroppo si verificano a causa della mancata manutenzione della caldaia a gas e conseguentemente per fughe di gas, verrà scongiurato.

Inoltre, i consumi saranno ottimizzati. Un’accurata pulizia della caldaia a gas è rende il funzionamento efficiente, col conseguente abbattimento dei costi e degli sprechi di acqua e corrente.

Pagare di meno in bolletta è possibile. Va detto poi che le verifiche e i controlli di manutenzione, se fatti annualmente, riducono al minimo i guasti imprevisti che, oltre a costare di più, sono una vera e propria seccatura.

La pulizia della caldaia? Perché è importante?

Per consentire una vita più duratura alla caldaia; per contrastare i danni dell’usura del tempo; per evitare il rischio di sanzioni.

È doverso sempre rispettare le scadenze previste dalla legge, quando la manutenzione della caldaia è obbligatoria.

Ad esempio, i tecnici professionisti di Assistenza Caldaie a Roma Info, certificano sempre il loro intervento di manutenzione ordinaria, compilando la documentazione necessaria secondo legge e da esibire a seguito di controlli degli enti locali di riferimento.